11 alimenti che abbassano i livelli di colesterolo LDL

Il colesterolo è sia nostro amico che nemico. Infatti, a livelli normali, è una sostanza essenziale per il normale funzionamento del nostro organismo, ma se i suoi livelli sono troppo alti, diventa un pericolo silenzioso… Tuttavia, alcuni alimenti possono aiutarci.

garlic-618400_640

Il colesterolo non è altro che una molecola di grasso presente in ogni nostra cellula (oltre che ovviamente nel cibo). Si tratta di una sostanza che non si scioglie a contatto con i liquidi (infatti circola nel sangue) e che ha quattro funzioni principali e fondamentali all’interno del nostro organismo: contribuisce alla creazione delle pareti cellulari e degli acidi biliari digestivi nell’intestino, permette al corpo di produrre vitamina D e anche determinate tipologie di ormoni. Tuttavia, come ben sappiamo, esiste quello che chiamiamo “colesterolo cattivo” e quello che chiamiamo “colesterolo buono”. Entrambi vengono trasportati nel nostro organismo grazie al supporto di due lipoproteine: quello cattivo viene trasportato dalle lipoproteine “LDL” e quello buono dalle lipoproteine “HDL”. Quando i livelli di colesterolo LDL si innalzano troppo, il rischio è che si intasino le arterie bloccando la circolazione sanguigna: fattori che possono causare ictus e infarti.

La buona notizia è che per abbassare i livelli di colesterolo cattivo, l’alimentazione è decisamente dalla nostra parte… Ecco gli 11 alimenti in grado di aiutarci:

1.Olio di oliva

L’olio di oliva è ricco di acidi grassi monoinsaturi utili per salvaguardare la salute del cuore in generale, e quindi anche perfetti per abbassare i livelli di colesterolo LDL.

2.Tè

Il tè è diventato famoso per il suo potere antiossidante, per la prevenzione del cancro e per la perdita di peso, ma quello che spesso non sappiamo è che si rivela ottimo anche per il colesterolo. Infatti, i ricercatori consigliano soprattutto il tè nero, in quanto in sole 3 settimane è capace di ridurre la quantità di lipidi nel sangue fino al 10%.

3.Avena

Questo alimento è ottimo per la colazione. Secondo gli esperti, la quantità ideale per abbassare i livelli di colesterolo LDL è due porzioni. Il motivo? L’avena contiene una sostanza chiamata “beta-glucano” in grado di assorbire il colesterolo che, conseguentemente, verrà espulso dal corpo.

4.Salmone e l’omega-3

Il salmone contiene gli acidi grassi omega-3 che fanno delle meraviglie alla nostra salute (scopri di più qui). Recentemente, alcune ricerche hanno rivelato che questa sostanza può comportare degli ulteriori benefici per quanto riguarda il colesterolo: abbassare quello “cattivo” ed aumentare quello “buono”. Perciò, oltre al salmone, il consiglio è quello di consumare più spesso anche sardine e aringhe (fresche).

5.Vino rosso

Gli scienziati sostengono che il vino rosso possa rivelarsi efficace in tanti modi e che possa avere un effetto significativo anche sui livelli di colesterolo. Uno studio condotto in Spagna ha osservato dei pazienti con problemi di colesterolo alto e ha rivelato che coloro che consumavano questa bevanda ogni giorno (ma ovviamente senza esagerare) hanno riscontrato un abbassamento dei livelli di questa molecola di grasso: dal 9 al 12%.

6.Noci

In uno studio pubblicato dall’American Journal of Clinical Nutrition, è stato rivelato che mangiare una manciata di noci, per 6 giorni alla settimana e per la durata complessiva di un mese, può comportare un abbassamento dei livelli di colesterolo LDL di circa il 9,3%. Anche mandorle e anacardi sono validi alleati. (Scopri di più sulla frutta secca QUI)

7.Aglio

L’aglio è un “tuttofare”. È stato dimostrato che è ottimo per abbassare i livelli di colesterolo, che è molto utile nella prevenzione della formazione di coaguli di sangue, che può ridurre la pressione sanguigna e proteggerci dalle infezioni. Queste sono solo alcune delle potenzialità di questo alimento e, recentemente, i ricercatori hanno confermato che può inoltre aiutare a sciogliere le ostruzioni presenti nelle arterie (costituite appunto da particelle di colesterolo che formano delle placche e si attaccano alle pareti delle arterie). Il suggerimento sarebbe di mangiarne 2-4 spicchi freschi e crudi al giorno.

8.Cioccolato

Questo potente antiossidante aiuta a costruire livelli di colesterolo HDL. In uno studio del 2007, i partecipanti hanno dovuto consumare della polvere di cacao per 12 settimane. Il risultato è stato un aumento dei livelli di HDL pari al 24%. (Scopri di più sui benefici del cioccolato QUI)

9.Fagioli

Questo alimento è veramente valido nel mantenere il cuore in salute. Questo accade per l’abbondanza di fibre contenute in questo alimento, in grado di rallentare la velocità e la quantità di assorbimento di colesterolo. Ogni porzione di fagioli fornisce circa un terzo della dose di fibre di cui abbiamo bisogno ogni giorno.

10.Avocado

L’avocado contiene molti grassi monoinsaturi, e quindi può realmente contribuire all’aumento del colesterolo HDL e alla riduzione di quello LDL. Tuttavia, poiché l’avocado è un po’ ad alto contenuto di calorie e grassi (300 calorie e 30 g di grassi per un frutto intero), è opportuno consumarlo con moderazione.

11.Spinaci

Questi ortaggi contengono un sacco di luteina. Dalle ricerche è stato riscontrato che questa sostanza è molto utile per alleviare e prevenire la degenerazione maculare senile (una delle principali cause di cecità), ma anche per proteggere il cuore e liberare le arterie da eventuali intasamenti. La luteina è contenuta in tanti altri ortaggi a foglia verde scuro e nei tuorli d’uovo.

One Comment
  1. Pingback: Ecco come ogni mese gli ormoni destabilizzano le donne...

Comments are closed.