Le 5 grandi scuse universali… che non ti porteranno da nessuna parte!

Tutti noi usiamo scuse, a volte senza neanche pensarci… Purtroppo però non ci rendiamo conto che queste storielle che ci inventiamo o che ripetiamo per non fare qualcosa o per nascondere i nostri difetti, ci bloccano nella nostra vita, e spesso anche nei rapporti con le altre persone. Probabilmente ne avrai usata almeno una!!! Scommettiamo?

scuse che non ti porteranno da nessuna parte

Le scuse a volte scivolano dalla nostra bocca, senza farci ragionare abbastanza per farci capire che ci stiamo trattenendo da una vita migliore e dal poter provare emozioni migliori. Sono storie che spesso ci sfuggono perché in realtà abbiamo paura di andare oltre, provare qualcosa di nuovo, e quindi non vogliamo uscire dalla nostra zona di comfort (quella che ci fa sentire sicuri e che comprende le nostre abitudini).

Spesso le diciamo anche perché ci fa fatica fare qualcosa… Ma lo sai che alcune non ci portano davvero da nessuna parte e che magari si tratta solo di procrastinare una cosa che dovrebbe comunque accadere o che ti sta aspettando da una vita?

Vediamo insieme le 5 scuse universali che non ci permettono di fare le nostre esperienze…

 1.“Non mi riesce.”

Quante volte hai detto questo per un qualcosa che in realtà non avevi mai provato? Questa scusa non ha età ma, purtroppo, spesso  ci vieta di iniziare qualcosa di nuovo, di intraprendere nuove strade che effettivamente potrebbero essere buone per noi, o di raggiungere un obiettivo. Come si risolve questa scusa? Con la conoscenza. Un sacco di persone di grande successo ammettono che non sapevano minimamente che cosa stavano andando a fare… finché non hanno realmente iniziato. Perciò, se hai davanti a te un’opportunità o un qualcosa che non sei sicuro di sapere come fare… la soluzione è smettere di dire “non mi riesce” ed iniziare ad imparare!

 2.“Sono troppo occupato… Non ho tempo.”

Questa è una delle scuse secolari che molte persone usano quando non  hanno realizzato qualcosa che avevano progettato o sognato. Tuttavia, nel mondo di oggi, potrebbe essere difficile trovare una persona che non è impegnata… Ma ricorda sempre che almeno una volta hai visto una persona e ti sei chiesto… “Ma come fa a far tutto?” (c’è anche un omonimo film che rende bene l’idea). La risposta è che se quella persona ce la fa, puoi fare anche tu altre cose, in base ad una corretta gestione del tuo tempo. Pianifica, organizza ed agisci.

 3.“Deve essere perfetto…”

Quando le persone non fanno qualcosa, usano questo tipo di scuse per rinviare… perché sono preoccupate per la qualità del loro lavoro. Tuttavia, sappi che preoccuparti per i risultati di qualità ti porterà ad una mancanza di produttività, e questo ostacolerà il progresso verso i tuoi obiettivi. Il perfezionismo è spesso parte delle più grandi scuse che alcune persone non usano per rinviare… ma direttamente per non fare qualcosa (ritornando così alla scusa universale n°1). Tutto questo è un grande spreco di creatività e abilità. Perciò, invece di pensare alla perfezione dovremmo eliminare questa scusa ed iniziare puntando alla qualità e all’efficacia… e non alla perfezione.

 4.“Lo farò più tardi…”

Questa è una di quelle scuse che significa solitamente… “non ho voglia”. Quante volte l’hai usata? Procrastinare è una bestia potente che spesso ci porta a rifarlo ancora! Se hai il tempo ed il modo di fare qualcosa… Fai in modo che accada. Non aspettare il “momento giusto”, perché sei tu che lo creerai.

 5.“Potrei fallire/sbagliare”

La paura del fallimento è spesso una delle scuse che ci vieta di provare qualcosa di nuovo. Se non provi, come fai a sapere cosa accadrà? Sai quante cose ed esperienze ti stai perdendo con questa scusa? Ad ogni modo, quando inizi qualcosa di nuovo, non dovrai mai preoccuparti di fallire, perché questo pensiero potrebbe condizionare negativamente le tue azioni. Ma pensa anche che non iniziando un qualcosa, potrai perdere la tua opportunità di avere successo.

 

Perciò adesso ti chiedo…

Hai mai usato una di queste scuse?

Se sì, non farlo più perché non ti porteranno da nessuna parte e di vieteranno di provare tante nuove emozioni e di trovare la strada che magari stavi cercando da sempre!

Invece di vedere le cose come ostacoli o problemi, inizia a vederle come sfide o opportunità per conquistare qualcosa che non hai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *