8 modi per dire se qualcuno sta mentendo…

Vuoi sapere se quella determinata persona ti ha mentito? Sicuramente hai tutti i diritti di scoprirlo, ma sappi che purtroppo non è così facile. Questo è quello che ci comunicano dalla San Francisco State University, ma grazie ad alcune ricerche hanno riscontrato anche che esistono alcune valide strategie che possiamo usare per capire se una persona ci sta mentendo oppure no…

bugia

Perciò, prova così:

1.Punta sui dettagli…

Quando pensi che una persona ti stia mentendo, inizia a fare delle domande specifiche. Solitamente, quando qualcuno si inventa una storia o una scusa, non è pronto a fornire i dettagli e, pertanto, si agiterà e si ritroverà in difficoltà…

2.Taglia corto?

Le ricerche dicono che i bugiardi “non professionisti” tendono ad aggirare gli argomenti spostandosi molto facilmente da una questione all’altra per distogliere l’attenzione dall’argomento principale. Perciò, se hai a che fare con una persona che generalmente ha l’abitudine di essere prolissa e raccontare dettagliatamente ogni singolo avvenimento, ricorda che se taglia corto e cambia discorso… può essere un segnale che qualcosa non va!

3.Attenzione alle pause prolungate…

Quando una persona mente, tende a fare delle lunghe pause e a mostrare delle lacune nella conversazione, e/o a confondersi mentre parla. Questo solitamente accade perché sta pensando a come continuare a imbastire la sua bugia. Una persona che dice la verità, solitamente non si sofferma, ma sa cosa deve dire e non si fa sorprendere sovrappensiero.

4.Le frasi e le emozioni non sono connesse tra loro

I ricercatori affermano che quando le persone stanno dicendo la verità, i loro pensieri e le emozioni sono generalmente allineati. Ciò significa che l’espressione del volto cambia in base a cosa sta dicendo, ma non è in contrasto con quello che dice. Quindi, se ad esempio qualcuno ti sta parlando qualcosa che ama, il suo volto dovrebbe essere rilassato e lo sguardo tendenzialmente felice. Se invece mentre parla fa una smorfia, probabilmente non sta dicendo la verità! Lo stesso vale al contrario: se ti sta raccontando una cosa triste, il linguaggio del corpo dovrà mostrare proprio questo sentimento e… non un’altra sensazione!

5.E se sono in due a mentire?

Uno studio ha dimostrato che le persone che collaborano insieme per raccontare una bugia, sono meno propense a interrompere e correggere l’altro in caso di incoerenza nelle versioni, ma tendono a seguirsi a vicenda per non rischiare di essere scoperte. Pertanto, quando sono due persone a mentire insieme è più semplice capirlo: sembrerà proprio una storia messa in piedi semplicemente unendo le idee sul momento. Se non riesci ad accorgertene, significa che hai di fronte due bravissimi attori!!

6.Gioca con la memoria…

Quando pensi che qualcuno ti stia mentendo, aspetta un po’ e poi chiedi di ripeterti di nuovo la sua storia. Solitamente, chi non vede o non vive una cosa, non ha immagazzinato alcuna memoria visiva e perciò avrà molte più difficoltà nel ripetere le cose in modo identico alla prima volta.

7.Utilizza l’ordine narrativo inverso

Un “ordine narrativo inverso” è il metodo che molti esperti utilizzano per capire esattamente come sono andate le cose. In pratica, dopo che il “sospettato” ti ha raccontato una storia che non ti sembra convincente, fai in modo che te la racconti di nuovo ma con un ordine cronologico inverso, ovvero all’indietro. Fai domande del tipo “e prima di questo cos’era successo?”. Le persone che mentono tendono a riferire i fatti in modo diverso quando si utilizza questo metodo, mentre una persona che sta dicendo la verità non si trova in difficoltà, ma riesce a rispondere in maniera spigliata e coerente (e probabilmente ricorda anche ulteriori informazioni e dettagli aggiuntivi che aveva dimenticato di descrivere la prima volta che ha raccontato la sua storia).

8.Getta un’esca…

Diciamo che questo è per i casi in cui pensi: “a mali estremi, estremi rimedi!”. In pratica, si tratta dell’ultima chance che abbiamo per smascherare un bugiardo e consisterà nel dire anche tu una piccola bugia. Perciò, diciamo che sospetti che chi ti sta mentendo era in un posto diverso da quello in cui afferma di essere stato. Tu convincilo del fatto che un amico comune era proprio nello stesso posto (anche se non è vero ovviamente)… In questo caso, è probabile che il “sospettato” confessi per evitare che questo fantomatico amico possa negare la sua reale presenza!

 

Questi sono metodi utili ed efficaci per capire se qualcuno ti sta mentendo, ma tuttavia non è semplice smascherare una bugia… ma se riuscite a farlo una volta non esitate ad allontanare il/la bugiardo/a: anche se vi chiede scusa, ricordate che “il lupo perde il pelo, ma non il vizio”!!

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program