Donne al volante? Nessun pericolo!

Il famoso detto “donna al volante pericolo costante” è ormai solo frutto di un retaggio del passato. Se in epoche ormai lontane (50-60 anni fa) poteva essere vero, vista l’impossibilità di utilizzare le automobili al pari degli uomini, nella società moderna non ha più alcun fondamento di verità. La donna si è emancipata e ha raggiunto giustamente la parità dei sessi. Questo l’ha portata a utilizzare le automobili con una frequenza sempre maggiore e si sa bene: facendo pratica si impara e, come spesso accade, l’allievo ha superato il maestro. Che la donna sia meno abile alla guida di un uomo è ormai solo uno stereotipo traballante e una leggenda metropolitana.

donna al volante

La realtà ci racconta qualcosa di completamente diverso sulla donna al volante

I dati dell’Istat dimostrano come le donne siano più prudenti e rispettose delle regole del codice della strada rispetto agli uomini. L’uomo, come si sa, ama la velocità e sfrecciare nel traffico spesso non curante di limiti e divieti, con il risultato che il maggior numero di incidenti è causato proprio da quello che viene definito il sesso forte.

Le donne hanno una guida attenta, molto prudente e sono più concentrate, il che le porta a compilare moduli per la costatazione amichevole con una frequenza decisamente minore. Tuttavia, che ci sia un uomo o una donna al volante, l’importante e fare sempre molta attenzione. Sono ancora troppi i morti sulle nostre strade e l’80% delle volte si tratta di incidenti dovuti a errori umani. Perciò, mani ben salde sul volante, occhi sulla strada e soprattutto… state alla larga dallo smartphone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *