“ Doppio reddito, niente sesso ”: dimentichiamo la nostra vita sessuale e gli esperti dicono che…

Se ti dicessero che ogni giorno hai l’opportunità di rilassarti, abbassare i livelli di stress, rafforzare il tuo sistema immunitario e rinforzare il legame con la tua “metà”, non la coglieresti al volo faresti? Non hai bisogno di pillole, medicinali vari o tranquillanti per toccare con mano questi benefici tanto desiderati e necessari per stare bene sia a livello fisico che psichico: c’è un altro modo più divertente e senza effetti collaterali per ottenerli. Ovviamente è avere una vita sessuale attiva con il tuo compagno o la tua compagna. Allora perché così tante coppie lasciano che il sesso esca fuori dalla loro relazione?

divorce-908743_640

Tutto inizia con il lavoro e/o i problemi familiari che sono in grado di trasformarci in delle pentole a pressione, poi si accodano le problematiche economiche e gli impegni che si accumulano… Aggiungi la tua vita stressata a quella della persona che sta con te, i bambini e… la sera si finisce per crollare dopo tre secondi sul letto, mentre in realtà potremmo andare a letto molto più felici. Questo scenario è così comune che i terapisti hanno creato addirittura un acronimo per identificarlo: “DINS”, ovvero “double income, no sex”… “doppio reddito, niente sesso”. Ma non sono solamente gli uomini ad essere infelici per questo. Infatti, secondo uno studio australiano il 28% delle donne sposate o fidanzate da tempo di età compresa tra 35 e i 54 anni si lamenta perché vorrebbe una vita sessuale più intensa. Tuttavia, si registra anche che il 53% degli uomini segnalano la loro insoddisfazione sessuale, e questo significa che almeno la metà delle coppie nel mondo stanno vivendo una situazione di “DINS”, senza considerare coloro che preferiscono non parlarne… e quindi si tratta di molte più coppie abituate ad andare in bianco costantemente.

Tuttavia, ci sono anche altri studi che affermano che in questi casi le soluzioni esistono eccome. Gli esperti dicono che la frequenza dei rapporti sessuali è intrinsecamente legata alla felicità in un rapporto. Infatti, i ricercatori dell’Università di Chicago hanno confermato che i coniugi (fra i 30 e i 59 anni) che si descrivono “molto felici” hanno rapporti sessuali circa il 60% delle volte in più spesso rispetto a quelli che descrivono il loro rapporto come “non troppo felice”. Ma la domanda che molti si pongono è… Più sesso conduce a una maggiore felicità o una maggiore felicità conduce a più rapporti sessuali?

I ricercatori rispondono che funzionano entrambe le cose, come se fossero direttamente proporzionali o appartenessero a un unico ciclo. Questo ci può lasciare un po’ di confusione, ma quello che vogliono dirci gli esperti è che, comunque vada, ogni coppia dovrebbe trovare la propria soluzione per fare più sesso e per essere più felice: entrambe le chiavi di una bella relazione duratura. Perciò, qual è la migliore via d’uscita secondo i sessuologi? Analizza il tuo problema e risolvilo. Chiediti perché non hai voglia di vivere un’intensa vita sessuale e poi condividi il problema con il/la partner. Facile a dirsi, ma difficile a farsi? In effetti non ti darei torto in nessun caso. Tuttavia, gli esperti ci danno anche delle indicazioni e delle linee guida da seguire un po’ più specifiche:

L’avventura e la sperimentazione. La routine annoia e la noia uccide la passione. Secondo la terapista Esther Perel, la sperimentazione sessuale sblocca l’intelligenza erotica che ci consente di avere una vita sessuale attiva. Perciò è utile puntare alla varietà e alla scoperta del Kamasutra. L’obiettivo del sesso è di avvicinarsi e divertirsi, e dovremmo considerare questi due fattori molto più spesso e chiederci: perché non dovremo concederci queste cose? Provate con una nuova posizione che vi faccia sentire più “cattivi” o seducenti, e sperimentate i giochi di ruolo (li trovate qui). Incontratevi in un hotel invece che nella vostra camera da letto e lasciatevi andare alle fantasie erotiche di entrambi. In fondo, se non riuscite a realizzarle all’interno della coppia, probabilmente non lo farete con nessun altro… Volete davvero perdervi tutto questo?

Sfogati. Risentimenti, pressioni e rabbia nascosta e non sfogata che non ha a che fare con il sesso, ci rende delle persone diverse e intrattabili: chi si sente così non ha voglia di farlo… ma non risulterà neanche affascinante agli occhi della persona al suo fianco. Chi vorrebbe anche solo coccolare qualcuno che trasuda rabbia ed esaurimento da tutti i pori? La soluzione è ovviamente provare a comunicare e liberarsi dai pensieri negativi. Kenneth Paul Rosenberg, psichiatra del Weill Cornell Medical Center di New York, afferma che quando le persone si sentono capite, spesso si presenta in loro un incremento delle emozioni collegate all’amore e alla passione. Perciò, se non è possibile risolvere tutti i tuoi problemi autonomamente, almeno datti una tregua iniziando a sfogarti con il/la partner. In seguito sarà più semplice trovare una risoluzione ai problemi e molto probabilmente il desiderio sessuale di entrambi si innalzerà più velocemente.

Fallo e basta. Secondo i terapisti, ci sono quattro fasi del sesso: desiderio, eccitazione, orgasmo e ritorno alla normalità ma, per un sacco di persone, le fasi uno e due (desiderio ed eccitazione) possono presentarsi nell’ordine inverso, ovvero dopo il “ritorno alla normalità”. Perciò, molto spesso avere rapporti sessuali (buoni ovviamente) porta a volerne altri. Per questo motivo, dovresti lasciarti andare più spesso al sesso, pensando che non può farti che bene (scopri come QUI). Quante volte ti lasci andare anche quando sei stanco/a o stressato/a? Non lasciarti travolgere da questa routine, ma contrastala dedicando più tempo al sesso. Le cose cambieranno. Basta volerlo!


Diventare un Maschio Dominante

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program