FAB MILANO presenta la quinta ONE NIGHT ECO-SOCIAL DESIGN: LUCA GNIZIO

Il 24 novembre alle ore 18.30 presso FAB Architectural Bureau Milano, spazio espositivo dei brand Fiandre e Porcelaingres, si terrà il quinto incontro delle OneNight di Fab. L’appuntamento finale della rassegna sarà dedicato al design e vedrà protagonista l’eco-social designer Luca Gnizio che racconterà il suo personalissimo approccio al tema, accompagnato
nella conversazione da Antonio Mancinelli, caporedattore di Marie Claire e Paolo Schianchi, direttore editoriale del portale Floornature.com.

invito-fab-luca-gnizio

 

Il 24 novembre 2016 alle ore 18.30 FAB Milano dedica la quinta e conclusiva serata del ciclo di incontri “Le One Night di Fab” all’eco-social designer Luca Gnizio, figura di spicco nel panorama
creativo italiano ed internazionale e promotore di un approccio innovativo al design di prodotto fondato su principi etici, sociali e di ecosostenibilità.

Numerosi riconoscimenti internazionali e collaborazioni prestigiose con grandi e rinomate aziende come Levi’s Strauss (sedute e panchine ForOCEANJeans), il consorzio Cosmave (Ecosinergie di marmo) e BMW, rendono nobile ma concreto il suo pensiero e dimostrano come egli abbia intuito le potenzialità di una progettazione orientata alla nobilitazione dei materiali di scarto.

La filosofia progettuale dell’eco-social designer Luca Gnizio si fonda sulla volontà di dare nuova vita ai residui della filiera produttiva, dimostrando che il riciclo è strumento per la realizzazione di prodotti di valore. Dagli avanzi dei cicli produttivi, senza che alle aziende siano richieste ulteriori
lavorazioni, egli riesce a dare vita a manufatti altamente innovativi, che sono una risposta alle esigenze di un design etico e consapevole. Questi oggetti sono fonti di nuovo business, diventano simboli di un diminuito impatto ambientale dei processi di trasformazione e si fanno portavoce di principi di responsabilità sociale, essendo fabbricati in collaborazione con associazioni di persone diversamente abili o senza impiego.

La serata sarà anche l’occasione per presentare in anteprima in Italia, un materiale innovativo e rivoluzionario, ancora in fase di brevetto, pensato per BMW, da sempre attenta all’innovazione
e alla ricerca di soluzioni all’avanguardia. La collaborazione tra il designer Luca Gnizio e la casa automobilistica tedesca è iniziata con la realizzazione della rinomata poltrona Escape, una seduta
che si pone a metà tra l’arte e il design e che vede l’utilizzazione degli scarti di fibra di carbonio – e continua oggi nel progetto delle auto elettriche i3 – i8.

Per il particolare legame tra il designer e la casa automobilistica BMW, l’evento ha ottenuto il patrocinio del Consolato Generale della Repubblica Federale di Germania. Alla presenza di Thea Campioli, direttore marketing GranitiFiandre, dell’architetto Paolo Schianchi, direttore del portale Floornature che cura gli eventi in FAB, e del caporedattore di Marie Claire, Antonio Mancinelli, l’eco-social designer Luca Gnizio racconterà la genesi della sua originale ricerca e come sia riuscito a coinvolgere realtà aziendali diverse con una finalità ecologica e sociale comune, attuando un ampliamento dei confini del concetto di design.

FAB Milano per l’occasione si vestirà di luci chiaroscurali e l’allestimento valorizzerà la selezione di oggetti disegnati da Gnizio, che saranno esposti su piedistalli realizzati con le lastre ceramiche firmate GranitiFiandre; in mostra i tessuti in fibra di carbonio utilizzati per la costruzione della poltrona Escape, e la poltrona Fordesert, realizzata con uno scheletro di piattine di ferro e un groviglio di filamenti di nylon per pneumatico, che vuole essere, nella sua simbologia, una protesta contro la progressiva desertificazione del pianeta.

La rassegna “Le One Night” di FAB conclude così il ciclo di eventi che hanno animato lo spazio espositivo milanese nel 2016: occasioni per raccontare gli approcci contemporanei a tematiche
come la comunicazione, la fotografia, l’architettura, il video e il design.

 

Luigi Gnizio – Biografia

Scoperto nel 2010 da Kenji Kawasaki, è stato invitato a partecipare alla Tokyo Designers Week comeprimo italiano nella categoria professionisti. In pochi anni ha attirato l’interesse della critica italiana ed estera. Vede l’etica della sostenibilità come la nuova frontiera nella progettazione di oggetti di uso quotidiano. Grazie alla collaborazione con numerose aziende come Levi’s Strauss e BMW, da cui acquisisce i materiali di scarto industriale, crea nuovi prodotti per un ritrovato mercato dell’oggetto. Il
suo lavoro dimostra che un ciclo virtuoso del prodotto può essere l’autentica espressione dei principi etici del design per la tutela ambientale. Oltre alla sua attività creativa è coinvolto in molte iniziative sociali ed educative. è Artista del Museo ILGilardi ed è rappresentato dalla Gilardi Fine Art Gallery.

***************

Fiandre, azienda leader nella produzione di gres porcellanato a tutta massa di alta gamma, è presente in oltre 100 Paesi nel mondo con una vasta scelta di soluzioni per pavimenti e
rivestimenti per rispondere a tutte le esigenze del costruire e dell’abitare. Fiandre ha fortemente voluto connotarsi come azienda innovativa, ad alto contenuto tecnologico e con una visione all’avanguardia. Prima tra le aziende del settore a credere nel gres porcellanato, ha proseguito con innegabile successo su una strada punteggiata di sempre nuovi traguardi da superare, consolidandosi su tutti i mercati conquistati nel corso degli anni, creando una rete capillare di showroom divenuti interlocutori privilegiati per il mondo dell’architettura.

Un impegno che deriva da una storia lunga oltre 50 anni durante i quali qualità, competenza, capacità innovativa hanno camminato in perfetta sincronia, portando l’azienda in una posizione
di mercato predominante. L’aggiornamento costante dei mezzi tecnologici a disposizione dell’azienda è ciò che le permette di tutelare al meglio l’ambiente dagli effetti nocivi dell’industrializzazione, ponendo sempre grande attenzione nei riguardi delle nuove opportunità.

Un eccezionale passo avanti per una realtà aziendale versatile che garantisce una presenza di rilievo negli Stati Uniti, nell’Europa centrale e in tutto il mondo grazie a rivenditori selezionati ed altamente specializzati.
www.granitifiandre.it

****************

Porcelaingres è un’azienda giovane che dal 2003 produce lastre in gres porcellanato di altissima qualità all’interno di uno degli stabilimenti produttivi tra i più moderni d’Europa scegliendo di stabilire in maniera mirata la propria sede a Vetschau, vicino Berlino, facendo sorgere un impianto produttivo all’avanguardia che si affida a principi di sostenibilità. In qualità di affiliati di GranitiFiandre SpA, Porcelaingres si affida alle competenze tecniche del Gruppo italiano leader nel settore a livello mondiale.

L’azienda si concentra sin dall’inizio sulla scelta oculata delle materie prime, sulla produzione efficiente e sull’ottimo rapporto instaurato con i clienti, i collaboratori e i fornitori. Porcelaingres è in grado di offrire materiali che possono trovare la giusta collocazione nell’architettura e nel design d’interni a prescindere dall’influenza di mode effimere o territoriali. L’impegno sociale di un’economia sostenibile è cardine della filosofia dell’azienda.
www.porcelaingres.it
www.fab-architectural.it
www.floornature.it
www.granitifiandre.it
www.porcelaingres.it

FAB Architectural Bureau
Milano
via Solferino, 40 – Brera 20121 – Milano
Fermata Metro: Moscova – Linea M2

Le One Night di FAB – DESIGN
24 novembre 2016
18:30 – 20:00

Press Office
DIGITALMIND Beatrice Zorzin
T. +39 041 5951792
bzorzin@digital-mind.it

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program