La gazza ladra: fedele, intelligente e… “vanitosa”!

Vedendola girellare vicino casa, mi è venuta la curiosità di scoprire le sue caratteristiche. Chi è? La gazza ladra 😊

La gazza ladra è un uccello le cui dimensioni raggiungono circa i 40-45 centimetri compresa la coda. Il suo piumaggio è bianco e nero, con riflessi verdastri-celesti sulla parte superiore. Anche le zampe e il becco sono di colore nero. Non è possibile stabilire il sesso dalle differenze nel piumaggio, come invece accade per altre specie di volatili.

La coppia una volta formata rimane fedele per tutta la vita.

Ammiriamola…

gazza ladra

gazza ladra

Viene chiamata “ladra” perché è attratta dagli oggetti luccicanti e, quando può, li porta nel suo nido. Non si tratta di una ladra di gioielli però: ogni cosa che brilla è perfetta per arredare la sua piccola abitazione! 😀

La gazza è considerata uno degli uccelli più intelligenti al mondo e, nonostante le dimensioni diverse, il suo quoziente intellettivo è paragonato a quello delle scimmie.

Alcuni studi dicono che riesce persino a riconoscersi allo specchio… cosa che molti altri animali non riescono a fare; piuttosto si spaventano!

La gazza ladra è un uccello onnivoro, che si nutre di piccoli uccelli, uova, insetti, ragni, lombrichi, scarti alimentari e frutta, riuscendo ad adattarsi molto a seconda della stagione.

È anche parecchio territoriale e si muove facendo molta attenzione a ciò che la circonda. Vive in gruppetti, isolandosi solo al momento della cova.

La riproduzione avviene a primavera. Il nido viene costruito negli alberi con larga chioma, con l’intento di evitare di essere notati dai predatori. La femmina depone circa 6-8 uova e la schiusa avviene dopo circa 20-22 giorni. Le uova vengono covate esclusivamente dalla femmina e il maschio si occupa di nutrirla. I piccoli vengono cresciuti da entrambi i genitori per circa tre settimane, dopodiché lasceranno il nido.

Il suo canto non è melodioso… Anzi, tutt’altro: è acuto e a volte risulta persino inquietante!

A presto con nuove curiosità 😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *