Londra: dopo Brasile, Argentina, India e Spagna… il frigorifero solidale approda anche nella metropoli!

Si chiama “Freddie” ed è il frigorifero solidale e sociale che è stato posizionato a Londra per ridurre più possibile gli sprechi alimentari. In pratica, funziona così: il cibo che non serve e che avanza viene messo all’interno del frigo a disposizione della comunità… non si butta via nulla e chi è senza cibo può mangiare gratuitamente!

Si tratta di un’idea che sta godendo di un grande successo. Incoraggia le persone a condividere, a non sprecare e a ridurre i disagi di molte persone.

frigorifero solidale

Proprio per questi motivi, il frigorifero solidale viene chiamato anche “frigorifero della solidarietà”…

A Londra, così come in Brasile, in Spagna, in India e in Argentina, non sono solo i privati a riempire i frigoriferi solidali, ma anche le imprese e, a questo proposito, bisogna considerare che nel Regno Unito, viene buttata ogni anno una grande quantità di alimenti… per un valore di oltre 17 miliardi di dollari! In altri numeri, le statistiche affermano che i ristoranti buttano annualmente circa 900mila tonnellate di cibo e anche le famiglie gettano numerosi pasti. E dobbiamo pensare che questi sono dati relativi solamente al Regno Unito… (In tutto il mondo quanto cibo buttiamo via?)

Freddie è il primo e unico frigorifero sociale del Regno Unito ed è situato nel quartiere di Brixton. È stato comprato grazie a una raccolta di fondi effettuata online, messa in atto dal comitato dal nome… “The People’s Fridge”. L’idea iniziale era quella di condividere il cibo solamente tra vicini di casa, al fine di ridurre le spese di ogni famiglia. Tuttavia, in poco tempo, è diventato il frigo della solidarietà: viene riempito anche da persone di altri quartieri e possono usufruire del cibo tutti coloro che ne hanno bisogno.

Insomma, questi frigoriferi stanno avendo un gran successo e si stanno rivelando utili sia da un punto di vista sociale che ambientale. Pertanto, si presuppone che Freddie sia solo l’inizio: quasi certamente, nel Regno Unito verranno posizionati altri frigoriferi e, probabilmente, gireranno il mondo!

Che ne direste se arrivasse il frigorifero solidale anche in Italia?

Grazie ad una nuova proposta di legge, che forse è ancora un po’ in bilico, alcuni panifici stanno regalando il pane rimasto invenduto a fine serata, ma per ridurre gli sprechi alimentari di famiglie, ristoranti e supermercati… ci vuole ben altro!

Pensate che un frigorifero solidale possa essere utile in ogni città italiana? Fateci sapere: condivideremo le vostre opinioni!

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program