Pappagalli e alimentazione: ecco qualche consiglio

Oggi parliamo di alimentazione, fondamentale per la vita sana dei nostri pappagalli.

Facendo due esempi, agli inseparabili e ai piccoli parrocchetti (forpus, barrati, nehopema, etc.) possiamo dare dei comuni sementi, composti da: miglio bianco, miglio giallo, scagliola canadese, avena decorticata, cardo bianco, miglio giapponese, riso Paddy, avena, lino, canapa. Per parrocchetti, roselle, calopsite, gropponi, il mix di sementi è composto invece da: misto di miglio bianco, scagliola canadese, miglio giallo, girasole iregi, miglio rosso, girasole bianco, sorgo rosso, frumento, orzo, avena decorticata, cardo bianco, grano saraceno, canapa, lino. In entrambi i casi, l’alimentazione dei nostri pappagalli deve essere integrata con frutta e verdura.

Iniziamo con la frutta che possiamo fornire loro, più o meno facile da reperire:

alimentazione pappagalli

Proseguiamo con la verdura:

alimentazione pappagalli

Infine, possiamo integrare l’alimentazione dei nostri pappagalli anche con piante che nascono spontanee nei prati, di seguito le più comuni:

Portulaca

Tarassaco

Malva

Ovviamente, ci sono tante altre piante, altri frutti e verdure che potremmo dare ai nostri pappagalli, ma quello che vi ho elencato è più semplice da trovare.

Ci sentiamo presto con altri consigli!

P.S. se avete domande, non esitate a scrivermi: zoodidaniele@oltretutto.net!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *