Aste sul web, ecco quello che dovreste sapere

Con l’avvento dei social e la smania di avere oggetti griffati a poco prezzo, abbiamo potuto notare la nascita di molti portali che offrono la possibilità di vincere dei prodotti di lusso con un’asta a puntamento continuo. Le aste, una specialità di Ibidem, sono ormai utilizzate da molti siti web anche truffaldini. Ecco quindi i nostri consigli per rimanere al sicuro.

Esistono diversi tipi di asta sul web come quelle fornite da Ibidem (Leader del settore), ma oggi quelle che stanno riscuotendo maggior successo sono sicuramente le aste al ribasso, dette anche aste Olandesi perché usate al mercato dei fiori, mercati tipici di quella nazione.

Una delle ricerche più fatte su Google è sicuramente “ Cosa sono le aste al ribasso “, ma se vogliamo andare oltre dopo aver appreso cosa sono, dobbiamo anche imparare a tutelarci ed evitare che i nostri risparmi vengano dilapidati su siti poco affidabili e molto inclini al giochetto delle 3 carte.

Aste sul web, ecco come funziona

Il meccanismo è molto semplice. Dopo aver comprato dei crediti, potrete puntare l’oggetto da voi desiderato. Ovviamente, il 90% delle puntate viene convogliato direttamente sui prodotti di maggior valore, come smartphone, TV e computer.

Ormai diventate di uso comune per potersi accaparrare questi prodotti di ultima generazione, le aste social hanno raggiunto la loro massima espansione nel 2019, grazie alla nascita di diversi portali che offrono la possibilità di puntare su questi prodotti.

Prima però di iniziare a puntare, è sempre bene conoscere alcune nozioni fondamentali, che possono aiutarci sia a puntare i nostri soldi sia a non farci fregare da eventuali specchi per le allodole. A meno che vi affidiate a Ibidem che ha tutti i requisiti di sicurezza necessari, per il resto vi conviene seguire la nostra guida e mettervi al riparo da possibili truffe.

Controllate sempre che il sito abbia il certificato HTTPS. Una delle regole fondamentali è questa: il sito dove stiamo scommettendo e dove stiamo per inserire i nostri dati per comprare le puntate, deve avere un certificato HTTPS che garantisca che le transazioni avvengono in un ambiente sicuro.

Controllate sempre che ci sia la p.iva e che sia una p.iva riconducibile alla suddetta azienda. Per far questo basta copiare la p.iva su Google e controllare che i riferimenti siano gli stessi. (Molte volte il truffatori usano la p.iva di ignare aziende per pararsi e sembrare aziende serie.)

Controllate sempre la reputazione del sito online. Molte volte la reputazione di un portale passa dal web e, così come il web gli ha dato fama e successo, molte volte è lo stesso web a toglierlo. Esistono moltissimi siti che raccolgono l’opinione dei diversi utenti che ci sono passati prima di voi. Fate sempre attenzione al tipo di opinione e al modo con cui è stata scritta: linguaggi troppo forbiti e una scrittura in Italiano senza errori potrebbe far presupporre che vi state trovando davanti ad una recensione falsa ed inserita ad hoc per occultare la vera intenzione della azienda.

In linea di massima evitate di credere a chi vi promette di avere un grosso oggetto hi-tech ad un prezzo totalmente fuori mercato e mettete in conto che, probabilmente, su qualsiasi asta potreste sì risparmiare, ma sicuramente non andrete a spendere le piccole cifre che vengono dichiarate soavemente negli spot che pubblicizzano questo tipo di giocate.