5 consigli per respirare meglio… anche in casa!

Sicuramente il primo pensiero che ti ha attraversato la mente è che l’aria casalinga è perfetta (o quasi), in quanto sei a casa e non in mezzo allo smog. In realtà, non è proprio così. Perciò, come facciamo a respirare bene in casa? …E cosa stiamo respirando davvero?

respirare

Partiamo dal presupposto che molto dipende da dove abiti. Se stai in campagna, lascia che ti dica… “Beato/a te!”. Chi sta in città, anche solo aprendo la finestra (cosa che certamente deve fare), respira comunque lo smog e tutte le sostanze nocive che ci sono nell’atmosfera. Per questo, purtroppo, possiamo fare poco. Ma esistono comunque degli importanti suggerimenti da seguire per iniziare a respirare bene anche in casa nostra… o almeno meglio!

L’ambiente casalingo può essere contaminato non solo dai fattori ambientali, su cui possiamo fare poco, ma anche da altre componenti che hanno a che fare con il nostro stile di vita. Sappi che persino l’arredamento, la pavimentazione, le stufe, le pareti, la tappezzeria… e tantissime altre cose che abbiamo in casa possono impedirci di respirare bene. Lo stesso vale ovviamente per la polvere, la muffa, il fumo, i deodoranti o i detersivi che usiamo…

In poche parole, qualsiasi cosa può emanare sostanze non poi così buone, che vanno a finire direttamente nei nostri polmoni. Alcune di queste sostanze possono causare anche asma, bronchite, allergie e tanti tipi di patologie a carico del nostro apparato respiratorio. In più, alcune ricerche dimostrano che ci sono alcuni elementi che respiriamo all’interno delle nostre mura casalinghe, che possono anche comportare effetti cancerogeni per il sistema nervoso e quello cardiovascolare.

Ora, certamente non voglio rovinarti la giornata maggiormente… in quanto ci sono già i nostri politici e la cronaca nera a farlo! Il punto di tutto questo è che noi possiamo fare delle piccole ma importanti cose per riuscire a respirare bene o almeno meglio in casa nostra…

Consiglio n°1

L’aspirapolvere che utilizziamo dovrebbe essere di ottima qualità. A questo proposito, ne esistono alcuni talmente all’avanguardia che riescono ad intrappolare gli acari.

Consiglio n°2

Lascia le scarpe fuori di casa, o all’ingresso. Questa è un’abitudine intelligente che hanno in molti paesi del mondo, e che noi italiani abbiamo in pochi. Questo ci permetterà di lasciare fuori gran parte dei germi, ed è una soluzione ottima per tutti, soprattutto per coloro che hanno dei bambini e per coloro che amano camminare scalzi.

Consiglio n°3

Utilizzare un depuratore d’aria è meglio che utilizzare un deodorante per ambienti. Lo stesso vale per il deumidificatore che allenterà la formazione della muffa, permettendoci così di respirare molto meglio anche durante la notte.

Consiglio n°4

Dai il giusto valore alle piante! Non sono solo belle e parte dell’arredamento, ce ne sono alcune capaci di ridurre l’inquinamento e rinnovare l’aria. Opta per l’edera, il ficus, e l’aloe vera. (Altri suggerimenti sulle piante li trovi qui)

 

Consiglio n°5

Se stai arredando o rinnovando la casa, scegli dei mobili in legno naturale. In questo modo potrete diminuire il rischio di respirare colle e prodotti troppo pieni di sostanze chimiche. In generale, se ne abbiamo la possibilità dovremo puntare sulla bioedilizia, che non rispetta solo l’ambiente… ma rispetta anche noi!

 

Prevenire è meglio che curare e, anche per quanto riguarda l’aria di casa, fare di tutto per respirare bene non è affatto una cattiva idea!

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program