Finanziamenti a fondo perduto: finanzia le tue passioni e fai rinascere la tua azienda!

I finanziamenti a fondo perduto sono dei prestiti concessi sia da enti che da istituti finanziari pubblici a beneficio di imprese ed attività. Servono per coprire le spese necessarie all’avviamento o ad aiutare lo sviluppo o il consolidamento delle imprese già avviate. Trattandosi di una speciale tipologia di finanziamento agevolata, non è soggetta ad obbligo di rimborso da parte delle imprese e delle attività che ne usufruiscono: il credito viene emesso al fine di migliorare l’economia del Paese ed incentivare l’imprenditoria locale.

finanziamenti a fondo perduto

Accedere ad un finanziamento a fondo perduto può costituire quindi una possibilità da non perdere per un’azienda. Può essere un ottimo aiuto economico finalizzato all’acquisto di nuovi macchinari, valido per coprire le spese di avviamento o utile per realizzare quel progetto da tempo in cantiere che richiedeva fondi per essere realizzato… Ma vediamo più nel dettaglio cosa sono i crediti a fondo perduto e cosa fare se si desidera ottenerne uno.

Finanziamenti a fondo perduto: cosa sono?

In questo caso, stiamo parlando di prestiti agevolati che vengono erogati da enti oppure istituti finanziari pubblici al fine di promuovere lo sviluppo di nuove imprese o di attività già esistenti. Questi, come abbiamo detto, a differenza dei servizi di credito “tradizionali”, non sono vincolati da alcun obbligo di restituzione e non sono soggetti a tassi di interesse.

Quando si parla di finanziamenti a fondo perduto è opportuno ricordare che ne esistono di diverse tipologie, che vengono erogate da enti differenti che approfittano di fondi europei, regionali, comunali o statali. Ognuno di questi tipi di credito è dedicato ad una determinata categoria di soggetti richiedenti quali, ad esempio, i giovani imprenditori, l’imprenditoria femminile, ma anche le imprese già esistenti che rispondono a specifici requisiti.

In passato, infatti, sono stati erogati inoltre finanziamenti a fondo perduto a favore di aziende situate in determinate aree geografiche del nostro Paese, considerate “svantaggiate” a causa dell’alta competitività. Talvolta vengono emessi bandi i cui fondi sono dedicati ad investimenti in specifici settori di pubblico interesse, dei quali possono usufruire persino le grandi imprese.

Finanziamenti a fondo perduto: come accedervi?

Per accedere a questo tipo di contributi è necessario partecipare ad appositi bandi emessi regolarmente. Quindi, si dovrà innanzitutto verificare se si dispone dei requisiti necessari per partecipare al bando in corso di validità e, in caso di esito positivo, si potrà successivamente compilare l’apposita domanda online, che andrà consegnata accompagnata da un business plan in cui andrà illustrato il proprio progetto in cui verranno impiegati i fondi.

La grande maggioranza dei bandi in Italia sono gestiti dall’Agenzia Nazionale per l’Attrazione degli Investimenti e lo Sviluppo d’Impresa, Invitalia. Ma se non sapete come orientarvi nel mondo dei contributi e delle agevolazioni regionali, statali ed europee, potrete rivolgervi ad Incentivimpresa.it. Questo team di professionisti del settore saprà indicarvi tutte le opportunità più adatte alle vostre esigenze e potrà offrirvi una consulenza ed assistenza personalizzata in ogni fase della richiesta di uno dei finanziamenti a fondo perduto, dalla compilazione della domanda alla realizzazione del business plan.

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program