Questo rimedio naturale potrebbe rivelarsi una valida risposta alla psoriasi

Nuovi studi in corso e tante novità interessanti. Stavolta, la protagonista delle ricerche è la curcuma che, a detta dei ricercatori dell’Università degli Studi di Firenze, potrebbe rivelarsi utile per prevenire e contrastare diverse problematiche, compresa la psoriasi. Ecco cosa hanno scoperto…

rimedi naturali psoriasi - curcuma

La curcuma è una particolare spezia che purtroppo non usiamo molto spesso, ma che a quanto pare dovremmo imparare ad usare almeno un po’ di più, in quanto può rivelarsi utile per alleviare il dolore muscolare, prevenire il cancro e aiutare il nostro corpo a gestire lo stress e ad evitare i problemi di depressione. Gli studiosi affermano che il merito è tutto della curcumina, un potente antiossidante presente appunto nella curcuma. Dagli ultimi risultati, i ricercatori dell’Università di Firenze suggeriscono che alle potenzialità di questa super-spezia possiamo aggiungere inoltre la capacità di contrastare la psoriasi.

Nello studio sono state prese in osservazione 60 persone affette da questa patologia cutanea, alla quale è stata somministrata una dose giornaliera di 3.000 mg di curcumina, in aggiunta ai consueti trattamenti per la psoriasi. Il risultato è stato un imminente calo del 48% dei sintomi dopo solo 12 settimane. A questo proposito, i ricercatori hanno confermato che la curcumina è stata la principale causa di questo miglioramento in quanto, essendo un potente antinfiammatorio naturale, è in grado di amplificare le potenzialità dei trattamenti tradizionali, comportando risultati molto più evidenti e duraturi. Perciò, coloro che soffrono di psoriasi potrebbero provare a inserire nella loro dieta un po’ di curcuma, aggiungendola più spesso ai loro piatti.

Tuttavia, anche se la curcumina si rivela un trattamento della psoriasi molto promettente, purtroppo dobbiamo considerare anche che non è per tutti. Nello specifico, chiunque abbia avuto o ha dei calcoli renali non può avvalersi delle potenzialità di questa sostanza, perché può portare effetti collaterali come diarrea e nausea. In tutti gli altri casi, i ricercatori consigliano a chi soffre di psoriasi di prendere in considerazione un supplemento giornaliero di curcumina pari a 1.200 mg. Questo può aiutare a guarire macchie e pelle squamosa molto più in fretta. Chi non ha problemi digestivi può arrivare tranquillamente alla dose di 3000 mg giornalieri (ovviamente è prima necessario consultare il proprio medico).

Naturalmente, i ricercatori consigliano di avvalersi di integratori specifici (come quello che firmato da ANASTORE che trovate QUI), ma se preferite aggiungere ogni giorno un po’ di curcuma ai vostri piatti, sappiate che sicuramente potrete usufruire delle potenzialità di questa spezia anche mangiando!

Potrebbe interessarti anche: Psoriasi: quanto possono aiutarci una sana alimentazione e i rimedi naturali?

 

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program