Novità in libreria: Ogni tanto mi tolgo gli occhiali di Cristina Amato

13Lab Editore ha in serbo per noi un’altra nuova storia e tante nuove emozioni. Stavolta è il momento di “Ogni tanto mi tolgo gli occhiali” di Cristina Amato. Lo presenterà il 5 marzo a Palermo, ma la curiosità è già tanta. Per questo motivo, ho deciso di condividere con voi la trama del libro…

IMG-20160212-WA0001

Il Tempo. La percezione del suo fluire, inesorabile, che si ha nella vita di tutti i giorni, nei suoi mutamenti, nella ciclicità delle stagioni, negli occhi degli altri che ci comunicano dei tratti del nostro volto che si modificano; e, ancora più incisiva, la percezione interiore del suo fluire, l’incessante rinascita dei desideri, delle speranze e spesso la scoperta di avere nuovi sogni e nuove speranze, in un continuo movimento, come se fossimo pianeti in orbita attorno al sole. Il Tempo e l’Attesa dunque, perché quest’ultima discende dal tempo, ne è figlia. Il libro “Ogni tanto mi tolgo gli occhiali” di Cristina Amato, ruota attorno a questi due temi fondamentali delle nostre esistenze. Ma la scelta narrativa e stilistica fatta dall’autrice è volutamente lieve, autoironica: se il tempo e l’attesa si prendono gioco della vita, Alice, la protagonista, si prende gioco di loro. E lo fa con garbo e allegria; con una sorta di distaccato disincanto che non le vieta, però, di vivere le sue giornate e le esperienze quotidiane, con uno spiccato umorismo e una lucida visione della realtà, cogliendone gli aspetti, a volte grotteschi, a volte felici, a volte scoraggianti, con il giusto equilibrio tra senso critico e spirito allegro. Ecco perciò spuntare, dispettoso e irridente, il Bianconiglio a ricordarle che il Tempo corre veloce; ecco gli incontri casuali e le passeggiate per negozi dove la merce esposta pare strizzarle l’occhio, ricordandole il ticchettio dell’enorme orologio sospeso sulla sua testa; ecco le capriole nel passato, leggeri morsi di nostalgia, malinconie morbide e accoglienti in cui rifugiarsi ogni tanto, solo per poco, con l’illusione di fermarlo, questo Tempo che non s’accorge del nostro affannato vivere.

Cristina Amato nasce a Catania il 21 Agosto del 1980. Eterna vagabonda, gira il mondo grazie al lavoro di suo padre, appassionandosi di terre lontane e letteratura. Laureata presso la facoltà di Lettere e Scienze Umane di Neuchâtel (Svizzera), lavora come copywriter, blogger e social media manager presso un’agenzia pubblicitaria. Ama i pois, il cinema e i bassotti. “Ogni tanto mi tolgo gli occhiali” è il suo primo romanzo pubblicato in ristampa da 13Lab Editore, nel 2014 pubblica anche la raccolta “Fogli Sparsi” dall’omonima pagina Facebook che conta circa tredicimila fan. Attualmente è al lavoro sul suo secondo romanzo.

Il 5 marzo alle ore 18, al Teatro delle Beffe a Palermo, potremo partecipare alla presentazione di Ogni tanto mi tolgo gli occhiali, ma non perdetevi le altre date sulla pagina FB del libro!

Il libro lo trovi qui

Spero di poterlo leggere e recensirlo prossimamente. Complimenti a Cristina Amato 🙂

A presto!

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program