Come lavare le sneakers?

Le sneakers sono un tipo di calzatura essenziale per chi decide di trascorrere le proprie giornate in comodità. Ideali per la palestra ma anche per svolgere ritmi quotidiani frenetici, queste scarpe si trovano sempre a stretto contatto con la sporcizia, il sudore e di conseguenza i cattivi odori. Come lavarle?

Riportare le sneakers allo stato originale non è semplice, perché esistono di vari colori, tessuti e materiali che richiedono a loro volta dei specifici trattamenti.

Bisogna anche pensare che molte volte se compriamo delle sneakers di qualità come quelle presenti su nikishoews.com è uno spreco accantonarle solo perché sono sporche, possiamo invece pensare di pulire e lavarle grazie ai nostri consigli che ti spieghiamo qua sotto.

Quando il danno è minimo, è sufficiente pulirle a mano, tramite l’utilizzo di una spugna con un po’ di sapone bianco (meglio non adoperare la candeggina, poiché le sue proprietà ossidanti andrebbero a variare alcuni colori) e uno spazzolino per le parti meno visibili. In caso contrario, si possono mettere in lavatrice ma seguendo una serie di piccole accortezze, anche nella fase che precede il lavaggio:

Caffè verde (Svetol®) + Tè verde Chitosano

Ecco i passaggi per recuperare le nostre sneakers

  • Separare le solette dalle scarpe. Se dovessero essere eccessivamente sporche o consumate, è preferibile sostituirle con delle nuove, altrimenti inseritele in un recipiente colmo di bicarbonato, il quale assorbirà gran parte dei cattivi odori. Oppure, lavatele delicatamente con acqua e sapone.
  • Rimuovere i lacci. Un errore comune è quello di inserire in lavatrice i lacci ancora attaccati alle scarpe. E’ preferibile riporli in un sacchetto salva bucato, che potrete trovare in gran parte dei supermercati. Solitamente, si usa per isolare anche le imbottiture dei reggiseni e le spalline degli abiti.
  • Pulire lo sporco in eccesso, tramite una spugna o uno sgrassatore.
  • Non inserirle nella lavatrice senza nulla. Onde evitare che le sneakers possano rovinare il cestello, è bene posizionare all’interno anche dei capi morbidi, che non perdano colore (magari optate per degli asciugamani).
  • Utilizzare il detersivo liquido. Evitate quello in polvere perché molto probabilmente creerebbe dei residui interni che a loro volta vi causerebbero disagio. Il detersivo liquido va benissimo, purché venga dosato correttamente
  • Optare per una centrifuga soft, perché i lavaggi aggressivi e con acqua bollente sarebbero nocivi sia per le scarpe che per l’elettrodomestico.

Una volta terminata la lavatrice, estraete le vostre sneakers e lasciatele asciugare in un posto arieggiato o ventilato: in meno di due giorni torneranno come nuove! Nel caso in cui doveste avere urgenza di indossarle, velocizzate i tempi utilizzando un phon; si sconsiglia invece, di asciugarle al sole perché potrebbero schiarirsi e perdere di qualità (in riferimento al tessuto o al materiale). Per far sì che mantengano la loro forma originale, riempitele di carta o degli appositi tendiscarpe, che potete trovare sia nei migliori negozi di calzature che online, a prezzi modici.

Infine, ricordatevi che è preferibile pulire le sneakers in lavatrice non troppo frequentemente. Questo perché si tratta comunque di un metodo invasivo e che a lungo andare potrebbe variare o addirittura danneggiare il tessuto.