I miei piccoli Forpus

Vi presento i miei Forpus coelestis, detti anche Parrocchetti del Pacifico! Sono i pappagalli più piccoli che esistono: arrivano a misurare circa 10-12 cm e pesano circa 33 grammi. La durata della loro vita è di circa 20 anni… Ma cos’altro dovreste sapere a riguardo?

Iniziamo con l’alimentazione dei Forpus!

La loro alimentazione si basa su un misto di semi per parrocchetti, frutta e verdura. Per ulteriori informazioni clicca su questo link: https://www.oltretutto.net/pappagalli-alimentazione-qualche-consiglio/.

Non bisogna demordere nel caso il pappagallino non accetti fin da subito la frutta e la verdura: aspettate e riprovateci, anche perché sono alimenti fondamentali per una vita sana. Non devono mancare inoltre i sali minerali, cioè il classico osso di seppia.

Maschio o femmina?

Nella mutazione di base, la femmina presenta un piumaggio di colore verde, mentre nel maschio è presente anche un blu cobalto nelle ali e, nel groppone e dietro l’occhio, una sfumatura di celeste-grigio.

Vi mostro i miei: la mia femmina è più particolare perché è azzurra 😊 ma possiamo distinguerli tranquillamente grazie alla descrizione citata sopra.

Eccoli qua…

forpus

A sinistra il maschio a destra la femmina.

I miei Forpus li ho alloggiati in una piccola voliera (sotto trovate il video). Per chi non ha spazio, è utile sapere che è importante alloggiarli in una gabbia che misuri almeno:

  • 60/70 cm di lunghezza,
  • 40/60 cm di larghezza,
  • 45/50 cm di altezza.

Questo piccolo pappagallino non è molto rumoroso, quindi può essere tenuto tranquillamente in casa. In alcuni casi, può persino imparare a ripetere alcuni suoni e parole 😊 … ma ci vuole pazienza! 😛

La riproduzione inizia non appena le giornate diventano più lunghe, ma non troppo calde, perciò da marzo a giugno e da settembre a fine ottobre.

Se tenuto in casa, la riproduzione può avvenire tutto l’anno. Mi raccomando, fate attenzione a non farli riprodurre per più di tre volte e non consecutivamente.

Vi mostro altre foto, prima di concludere:

I Forpus devono essere accompagnati dal certificato Cites (Convezione sul commercio internazionale di specie della fauna e della flora in via d’estinzione). Questa Convenzione è stata firmata a Washington nel 1975. Questi esemplari si trovano nell’allegato B.

Se avete bisogno di altre informazioni sul certificato Cites (e non solo), scrivetemi al seguente indirizzo:

zoodidaniele@oltretutto.net

A presto con un nuovo arrivo allo Zoo di Daniele!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *