Shampoo fai-da-te: una soluzione naturale ed efficace per la cura dei vostri capelli

La scelta di produrre shampoo fai-da-te, o di acquistare prodotti naturali ed ecobio per la cura dei capelli, si sta diffondendo a pieno ritmo tra i consumatori, proprio perché considerata vantaggiosa per due ordini di ragioni principali: permette di proteggere l’ambiente e garantisce una maggiore tutela della nostra salute.

Infatti, la maggior parte dei prodotti in vendita per l’igiene dei capelli contiene numerosi additivi e sostanze chimiche aggressive e pericolose…

Per evitare di riscontrare problemi e per poter coccolare serenamente le vostre chiome, una soluzione pratica – e anche divertente! – potrebbe essere proprio quella di produrre uno shampoo fai-da-te direttamente a casa.

Anche se per qualcuno di voi potrebbe sembrare un’impresa complicata e quasi impossibile, in realtà è molto più semplice di quello che immaginate!

Shampoo fai-da-te

Consigli e ricette per rendere le vostre chiome naturalmente sane e belle

Tra gli ingredienti che potete recuperare dalla dispensa della vostra cucina sono veramente tanti quelli che nascondono qualità e proprietà sorprendenti per il benessere dei vostri capelli.

Shampoo al bicarbonato

È un ottimo rimedio per purificare il cuoio capelluto e per eliminare il sebo in eccesso. Per realizzarlo, vi basterà sciogliere tre cucchiai di bicarbonato in una tazza d’acqua e frizionare il composto su tutta la lunghezza dei capelli. Attendete qualche minuto e procedete al risciacquo.

Shampoo Cowash

È consigliato per chi ha capelli grassi e per chi desidera sfoggiare una chioma morbida, setosa e lucente. Il composto è formato da tre cucchiai di balsamo e tre cucchiai di zucchero (bianco o di canna). Procedete mescolando i due ingredienti, in modo che lo zucchero si sciolga completamente. Applicate su tutta la cute e, infine, risciacquate accuratamente, avendo cura di rimuovere ogni residuo.

Piccolo segreto: per ottimizzare il risultato, provate ad aggiungere un cucchiaino di bicarbonato o aceto di mele. In questo modo, potrete ottenere un effetto purificante, rinforzante e lucidante.

Shampoo secco

La definiamo come la soluzione “dell’ultimo minuto”, in quanto è molto apprezzata da chi va sempre di fretta ed è utile per chi riceve un invito improvviso. Per ottenere capelli splendenti e puliti, basterà cospargere il cuoio capelluto con amido di mais e spazzolare accuratamente per rimuovere la polvere in eccesso.

Shampoo al miele

Il miele ha effetti ristrutturanti ed è quindi l’ideale per conferire morbidezza, luminosità e per combattere le doppie punte. La sua produzione è molto semplice: è sufficiente mescolare un cucchiaio colmo di miele in tre cucchiai di acqua.

Shampoo fai-da-te: alcuni accorgimenti

  • Prima di procedere con il lavaggio dei capelli, non dimenticate di spazzolarli accuratamente per permettere una pratica e confortevole applicazione dello shampoo.
  • Durante la detersione della cute, ricordate di cospargere in modo omogeneo la quantità del prodotto sulle lunghezze e, infine, abbiate premura di risciacquare i capelli con abbondante acqua per eliminare ogni residuo.
  • Quando sarà il momento di proseguire con l’asciugatura, prima di usare l’asciugacapelli, tamponate la chioma con un panno (preferibilmente in microfibra).

Oltre ad essere una soluzione salutare ed ecosostenibile, lo shampoo fai-da-te è anche conveniente, in quanto i prodotti necessari per la sua realizzazione sono reperibili a costi relativamente bassi senza rinunciare alla qualità del risultato. Provare per credere!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *