Facebook, Whatsapp e l’uso dello smartphone ci portano a…

Certamente non tutti sono stati colpiti dalla “smartphonite”, ma dobbiamo ammettere che alcuni di noi esagerano… al punto che recentemente è stato anche coniato un nuovo termine: nomofobia, ovvero  “la paura incontrollata di rimanere sconnessi dal contatto con la rete di telefonia mobile” (parole di Wikipedia!). Ma il frequente utilizzo dello smartphone per accedere su Facebook e chattare su Whatsapp… a cosa ci porterà?

reading-767919_640

Ovviamente i nostri occhi non sono molto felici se stiamo a fissare uno schermo per troppo tempo ma, in questo caso, distogliere per qualche minuto lo sguardo dal cellulare, per focalizzare la nostra attenzione in un punto lontano, può già aiutarci. Inoltre, come ben sappiamo, l’uso dello smartphone e dei social network è una grande fonte di distrazione, che può decisamente influire sulla nostra concentrazione sul lavoro o a scuola. Tuttavia, c’è un problema che può essere causato da un eccessivo uso degli smartphone, e non ha assolutamente a che fare con la vista e con la nostra produttività….

Infatti, la maggior parte degli esperti ci fa notare che è la posizione che manteniamo in maniera prolungata, che può causare danni e dolori.  Non a caso, per chattare o scorrere sulla bacheca di Facebook, noi tendiamo a tenere la testa chinata verso il telefono. Non è vero? Questo comporta un grande stress cervicale, lo stesso che proviamo quando scriviamo al pc mantenendolo in una posizione troppo bassa rispetto a noi. In pratica, il corpo somatizza questa inclinazione del collo, come se portassimo un grande peso su di esso…  che, in base all’inclinazione può anche equivalere a ben 27 kg  di pressione… e certamente non è poco per il nostro collo!

Queste sono le deduzioni ed  i risultati di una ricerca portata a termine da un famoso chirurgo di New York. Tuttavia, il problema non si presenta se evitiamo di stare troppo tempo a guardare i nostri smartphone. Ma anche le statistiche parlano chiaro: la maggior parte di noi passa un minimo di 2-4 ore al giorno a chattare su Whatsapp o ad interagire su Facebook.

Quante ore di stress cervicale conti nel tuo caso?

Questo comporta dolore al collo, ma anche la possibilità di abituarsi a mantenere una postura scorretta e, nel lungo termine, questo può portare alla formazione di lesioni alla colonna vertebrale.  Quindi la domanda è…

È più importante la nostra salute o lo smartphone?

Al giorno d’oggi sembra quasi difficile rispondere, ma un paio di calcoli su quanto tempo trascorriamo con lo smartphone in mano potranno aiutarci a porci dei limiti, e soprattutto a ritrovare quelle che sono le nostre priorità… disintossicandoci dalla troppa tecnologia che ci circonda!

Perciò, non smettete di leggere Oltretutto.net, ma fatelo dal pc e/o con una posizione corretta!

A presto!

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program