Quello che dovresti sapere sulla Vitamina E

Dopo aver parlato della vitamina A,  C e D, oggi parliamo della vitamina E… Quali sono le sue funzioni? In quali alimenti si trova? Come può aiutarci?

vitamina e

La vitamina E è un potente antiossidante liposolubile che aiuta a proteggere le membrane cellulari dai danni causati dai radicali liberi. Perciò, per quanto riguarda la salute della pelle e dei capelli, è molto utile ed aiuta a rallentare i processi di invecchiamento.

La vitamina E è anche necessaria per la salute dell’apparato scheletrico, cardiaco e della muscolatura liscia. Contribuisce anche alla formazione dei globuli rossi e aiuta a conservare le riserve di vitamine A e K, ferro e selenio.

Essa può avere un effetto positivo sulla salute del nostro sistema immunitario, aiutando così la prevenzione delle malattie, come il cancro, ed è in grado di aiutare ad alleviare i sintomi del morbo di Alzheimer. Inoltre, la vitamina E si presenta come un’ottima alleata contro alcuni danni correlati al diabete, in particolare per gli occhi.

La carenza di vitamina E è rara negli esseri umani. Tuttavia, le persone che non possono assorbire i grassi alimentari o che hanno rari disturbi del metabolismo dei grassi, non possono neanche assorbire questa vitamina.

Ad ogni modo è possibile che se ne assimili troppa, ma la vitamina E non ha effetti tossici o collaterali noti dovuto ad un suo “abuso”. Quando viene assunta in dosi molto elevate (e quindi molto raramente) può interferire con la capacità del corpo di coagulare il sangue, e questo presenta un rischio per le persone che già assumono anticoagulanti sotto prescrizione del proprio medico.

Tuttavia, come in tutte le cose, la frase chiave è: non esagerare!

 

Dove si trova la vitamina E:

  • oli vegetali (ottimi anche da applicare direttamente sulla pelle)
  • avocado
  • spinaci
  • semi di girasole
  • germe di grano
  • noci
  • cereali integrali.

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program