Attenzione agli squilibri ormonali…

Gli squilibri ormonali mettono a rischio la salute in generale, e spesso sono la causa della comparsa della cellulite, della stanchezza,  dei problemi cutanei, dell’aumento di peso, dei disturbi del sonno, della sindrome premestruale, dell’infertilità… e molto altro! Quando invece gli ormoni sono a posto, le cose vanno molto meglio per noi…  In realtà, ci sono studi che hanno dimostrato che alcune reazioni ormonali sono utili per curare i traumi cerebrali. Quindi, per fare in modo che gli ormoni stiano al loro posto e che permettano all’organismo di funzionare al meglio, dobbiamo imparare a fare qualcosa per evitare che si presentino degli squilibri. Come si fa?

ormoni

Gli ormoni sono i messaggeri chimici del nostro corpo prodotti dalle ghiandole endocrine. Viaggiano nel flusso sanguigno per arrivare ai tessuti o agli organi, e lavorano lentamente influenzando molti processi differenti, compresi la crescita e lo sviluppo, il metabolismo, le funzioni sessuali, la riproduzione, e l’umore.

Gli ormoni vengono prodotti anche grazie alla presenza di grassi e colesterolo buono, quindi la mancanza di questi importanti fattori dietetici può causare problemi ormonali semplicemente perché il corpo non ha le basi per produrli.  Perciò, il primo suggerimento è quello di monitorare la propria alimentazione: essa influenza davvero tutto, e quando è basata su un piano alimentare sano, è in grado di influenzare positivamente il nostro benessere psico-fisico.

Tuttavia, il sistema endocrino rimane comunque un sistema complesso, e per aiutarlo ulteriormente a funzionare al meglio ed a non creare squilibri ormonali dovremo…. Ecco tre consigli utili!

1.Limita l’assunzione di caffeina

Troppa caffeina può devastare il sistema endocrino, soprattutto nei periodi in cui siamo molto stressati. Questo comporta spesso uno squilibrio per la produzione di ormoni. Perciò, almeno nei momenti in cui i tuoi livelli di stress sono elevati, è opportuno limitare l’assunzione di caffè e sostituirlo con le tisane, almeno quando è possibile.

2.Cerca di dormire abbastanza

Se non si dorme abbastanza, la produzione degli ormoni non sarà equilibrata, per non parlare di tutte le altre conseguenze che derivano dal poco riposo… Dormire di più significa avere una vita più lunga in generale, essere più sani ed evitare problemi di peso. Se poi riesci a farti una dormita sotto il sole sarà ancora meglio: il tuo corpo avrà modo di sintetizzare e produrre la vitamina D, un grande supporto  per la funzione ormonale.

3.Esercizio fisico… ma non troppo

Se si dispone di uno squilibrio ormonale, un intenso e prolungato esercizio può effettivamente peggiorare il problema in poco tempo. Il sonno, in questi casi, è in realtà più importante, almeno durante la fase di bilanciamento ormonale. Perciò, per assestare gli ormoni, il consiglio è quello di concentrarsi su esercizi leggeri, oppure sul nuoto, o su lunghe camminate.

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program