Frutta secca: qual è la migliore per la nostra salute?

Quando si parla di frutta secca, si intende solitamente la frutta essiccata, ma soprattutto  quella già “secca”. Ed è proprio delle noci in generale che parleremo. Si tratta di ottimi alimenti ricchi di grassi sani, proteine, vitamine e minerali. Eppure, alcune di esse sono ancora più sane di altre… Quali sono le migliori per la nostra salute?

frutta secca

Iniziamo parlando della frutta secca che non mette a rischio il perso forma: mandorle, anacardi, pistacchi. La maggior parte delle noci comporta un apporto calorico simile e, se mangiate con moderazione, nessuna di loro fa ingrassare. Tuttavia, quando si parla di mandorle, anacardi e pistacchi, la situazione è ancora meglio, in quanto il loro mix di acidi grassi omega3, di proteine ​​e di fibre, aiuta a sentirsi sazi e perciò è anche in grado di sopprimere l’appetito.

Parlando della salute del nostro cuore, è importante sapere che tutta la frutta secca contiene l’omega3 ed anche quantità elevate di acido alfa linoleico. La ricerca ha suggerito che questo acido può aiutare ad alleviare aritmie cardiache. Inoltre, uno studio spagnolo 2006 ha confermato che le noci sono efficaci come l’olio d’oliva, in quanto alla capacità di ridurre l’infiammazione e l’ossidazione delle arterie dopo aver mangiato un pasto grasso. Gli autori di questo studio, infatti, raccomandano di mangiare circa otto noci al giorno per ottenere benefici simili.

Anche la mente ha bisogno di noci e, in questo caso, la migliore scelta sono gli arachidi. Questi ultimi sono ricchi di folati, minerali essenziale per lo sviluppo del cervello, e che possono proteggerlo contro il declino cognitivo. Questi sono ottimi snack per le donne incinta, che hanno bisogno di folati per proteggere i loro bambini non ancora nati da alcuni difetti di nascita. Come la maggior parte delle noci, gli arachidi sono anche una fonte di grassi sani e vitamina E. Circa 30g di essi contiene circa 170 calorie, 7g di proteine ​​e 14g di grassi.

Per la salute degli uomini, gli esperti consigliano le noci del Brasile: Pecan.

pecan

Queste sono ricche di selenio, un minerale che può proteggere dal cancro alla prostata e da altre malattie. Vanno mangiati con parsimonia, in quanto recenti ricerche hanno suggerito che troppo selenio può essere collegato al rischio dell’insorgenza di diabete tipo 2. Un grammo di noci del Brasile (circa 6) contiene all’incirca 190 calorie, 19g di grassi, e 4g di proteine. Le noci Pecan sono ottime per gli uomini anche per il loro contenuto di beta-sitosterolo, una sostanza  che può aiutare ad alleviare i sintomi dell’iperplasia prostatica benigna, o ingrossamento della prostata.

Se pensiamo a prevenire le malattie in generale, ritorniamo alle mandorle, anche se tutte le noci sono ottime e si potrebbe variare mangiandone una manciata ogni giorno. Tuttavia, le mandorle contengono più calcio rispetto a qualsiasi altra noce, che le rende un ottimo alimento per la salute globale del nostro organismo. Inoltre, hanno elevato contenuto di fibre e vitamina E. Aiutano molto a combattere le infiammazioni e il declino cognitivo legato all’età, ma anche a prevenire patologie più gravi come il cancro ai polmoni.

In poche parole, ognuno di noi può avvalersi delle proprietà benefiche della frutta secca. Ma ricorda: meglio qualche noce al giorno, piuttosto che una sola abbuffata nel periodo natalizio o davanti ad un film. Inoltre, ovviamente non bisogna dimenticare di scegliere le noci a cui NON è stato aggiunto il sale!

Oltretutto.net Advertising & Guest Post Program