Un genitore solo può bastare?

La felicità in famiglia è una soglia che non tutti riescono a raggiungere. Tuttavia un genitore sono può bastare, anche se con qualche ostacolo da superare e numerose difficoltà. Ma la forze non ci mancano giusto?

genitore solo

La famiglia tradizionale ormai è una certezza che in pochi hanno.

La maggior parte dei ragazzi, giovani e bambini, si sono già abituati a tutto questo.

È come se avessero un gene nascosto pronto ad uscire nel momento del bisogno.

Spesso invece, quello a cui manca quel gene, è proprio il genitore solo. Cerca sostegno intorno a sé e si sente come se stesse giocando a mosca cieca, non riuscendo ad appoggiarsi alla solida roccia che vorrebbe trovare.

Perciò, probabilmente il genitore solo può bastare al bambino. Ma dona così tanta forza al rapporto con il figlio che forse è lui il primo a non bastare a se stesso.

Certo non siamo nella testa dei nostri figli, ma li vediamo con i nostri occhi e sappiamo che loro vanno avanti e la loro vita scorre come dovrebbe. Invece, il genitore solo spesso arranca, inciampa, zoppica… e cerca il sostegno per rialzarsi. E lo trova? A volte crede di averlo trovato ma in realtà non lo sa mai con certezza. E molto spesso deve rialzarsi da solo.

Tuttavia, anche se non bastiamo a noi stessi, i figli danno la forza. Perciò… chi lo dice che, ad esempio, io e mia figlia non siamo una famiglia tradizionale? Chi impone queste regole? Dove c’è amore c’è una famiglia.

Perciò se sei un genitore solo, la forza la troverai sempre e potrai fare grandi cose, senza che nessuno possa fermarti. Se non ti abbatti tu, non si abbatte neanche tuo figlio. Se sei felice tu, siete felici in due. E tutto va come deve andare, e forse anche meglio.

Un genitore solo, se vuole, basta e avanza! Poi non dimentichiamoci che ogni zia, zio, nonna e parenti acquisiti, possono essere molto più di quel genitore che ha scelto di mancare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *